Sei in: Home > Prodotti ecocompatibili > Caratteristiche del gesso

I diversi tipi di gesso nell'utilizzo edilizio.gesso: proviene dalla selenite  che dopo la cottura si disidrata

L’industria del gesso ha raggiunto negli anni un forte grado di specializzazione, per nuovi prodotti in grado di soddisfare le moderne esigenze costruttive, sfruttando positivamente le caratteristiche di adattabilità e compatibilità di questo minerale naturale, nonché la naturale resistenza al fuoco secondo le diverse classi.

I composti derivati sono quindi realizzati con l’aggiunta di fibre, sabbia, calce a seconda dell’utilizzo finale del composto, della resistenza che dovrà possedere e dell’impiego.

E’ nata quindi una nuova e numerosa serie di gessi composti , a volte detti speciali, la cui fabbricazione negli anni ha raggiunto un grado di specializzazione alto. Numerosi sono poi gli accorgimenti delle case produttrici per incidere sul processo della presa (riferito alla durata) attraverso l’aggiunta di composti o la modifica dei parametri produttivi.

Di seguito brevemente ed a titolo d’esempio alcune tipologie di gesso impiegate nell’edilizia comune.

Gesso sabbiato: è costituito dall’impasto di gesso con sabbia fine in opportune quantità, a seconda di presa e lavorabilità. Molto utilizzato negli Stati Uniti per intonachi e arricciature (è necessaria la sola aggiunta di acqua) di solito presentano un rapporto 1/3 gesso 2/3 sabbia. Solitamente se non si supera il 50% di sabbia fine la miscela è ottima per intonachi decorativi.

Gesso alla calce: al gesso è aggiunta calce idratata in polvere, il composto unito alla sabbia è utilizzato per realizzare buone malte bastarde, con buona resistenza, presa più lenta e maggiore del gesso.

Gesso con fibre di legno: è costituito con l’aggiunta di fibre di legno come aggreganti secondo le norme americane; le fibre in legno possono essere inserite nella percentuale massima del 15%; con questo tipo di gesso si producono pannelli, blocchi e lastre per muri e tramezzi.

Gesso alla vermiculite o conglomerati leggeri: l’impasto è utilizzato per la fabbricazione di lastre e pannelli leggerissimi, antiacustici e antitermici. La vermiculite aumenta le caratteristiche fisiche del gesso regolando la naturale assorbenza in fase di formatura. I pannelli prefabbricati sono largamente utilizzati all’estero nell’edilizia (Stati Uniti ed nord Europa).

Gesso per stucchi e decorazione d’interni: le caratteristiche dei gessi utilizzati per la produzione di stucchi decorativi devono essere di alta qualità, con basso assorbimento (per la successiva tinteggiatura con vernici a base acquosa), perfetta finitura superficiale. Il tipo di gesso utilizzato e la sua miscela influenza quindi la qualità del prodotto finale ottenuto: la cornice.

 

cornice marcapiano rosone per decorazione d'interni cornice tipo greca

| Caratteristiche e tipologie gesso | La tinteggiatura del gesso | Il gesso e l'isolamento termico | Il gesso materiale ignifugo |